Politica, Guerra, Pace

Sano Senso di Sé come contributo a un società migliore – una comunità sana – e alla pace nel mondo!

Nel 1949, quando avevo tre anni, ricordo vividamente di aver ascoltato le storie di mio padre sugli orrori della Seconda guerra mondiale mentre camminavo con lui tra le rovine della sua città natale. Seppur molto giovane, ho promesso a me stessa di capire come aiutare a FERMARE la guerra.

Ai nostri giorni, dove abbiamo così tante conoscenze sul comportamento umano e così tanta tecnologia per facilitare una comunicazione adeguata, il fatto che adulti apparentemente sensibili siano ancora coinvolti nel fare la guerra in tutto il mondo mi preoccupa profondamente . Oltretutto, non solo la guerra rimane un problema globale, ma è anche un fenomeno totalmente accettato.

Tuttavia, quando si tratta di perdite di vite umane o di risorse in guerra, tutti sono inorriditi.

Questo articolo ha lo scopo di ripensare a ciò che NOI possiamo fare per prevenire o ridurre le guerre e più specificamente gli atti di guerra.

Per favore, tieni presente che non sto in alcun modo dicendo che acquisire un Sano Senso di Sé preverrà del tutto conflitti e guerre, ma sapendo come essere pienamente noi stessi, possiamo eliminare dall’equazione della vita quell’elemento assolutamente pericoloso e irresponsabile di rabbia estrema di cui non siamo nemmeno consapevoli, ma che emerge quando viene attivato.

Tutto ciò che chiedo è di dare un’occhiata al nostro interno più profondo e di essere onesti:

  • Quante volte affrontiamo momenti di rabbia estrema che facciamo fatica a gestire?
  • Cosa possiamo fare per FERMARE che quella rabbia venga generata in noi stessi in modo da poter crescere i nostri figli in maniera tale che non debbano più pensarci come a un problema?

La risposta è: dobbiamo valutare il nostro Senso di Sé e, nel caso non dovesse essere salutare, necessiterà lavorare su noi stessi fino a quando non lo sarà crescendo i nostri figli di conseguenza. Solo la presenza di un Sano Senso di Sé tiene a bada la paura e la rabbia non necessarie.

Nel corso della mia esperienza di vita, mi sono imbattuta in una serie di momenti in cui ho protetto abbastanza ferocemente le giustificazioni per le mie piccole guerre personali con i membri della famiglia e le persone care. Ammetto umilmente che le emozioni che ho avuto hanno certamente il potenziale di fare un grande danno agli altri oltre che a me stessa. Sono scioccata nell’ammettere l’enormità di rabbia distruttiva che ho percepito e so che in un ambiente diverso le cose non sarebbero andate così bene per me e forse nemmeno per quelli attorno a me.

Le radici della travolgente spinta alla distruzione sono: la paura, la rabbia e la furia! Quella paura può essere generata anticipando quello che accadrebbe se non riuscissimo a soddisfare i nostri bisogni (percepiti). Quella rabbia può sorgere quando siamo ostacolati in un modo o nell’altro quando ci prendiamo cura di soddisfare quei bisogni. .

Se non decidiamo di lavorare sulla nostra strada verso un Senso di Sé ristabilito, le nostre vite possono trasformarsi in un’unica grande performance e la nostra capacità di sentirci al sicuro dipende dal risultato di essa. Con una buona performance ci sentiamo “autorizzati a essere” – con una performance fallimentare percepiamo noi stessi come non convalidati, il che, se abbiamo un Senso di Sé assente, ci porta laa sensazione di Annientamento.

Perché  in guerra accadono atrocità? Come sono collegate fra loro le mentalità di coloro che commettono questi crimini? Quale sarebbe la differenza di risultato se quello stesso uomo o donna avesse un Sano Senso di Sé? Avere un Sano Senso di Sé significa che una persona non dipende dalle cose esterne per il proprio Senso di Sé, bensì rende una persona presente a sé stessa e responsabile della propria vita, consentendogli di fare scelte diverse ma rispettose.

Storicamente seguivamo quello che io chiamo “il sistema tribale”. Un tempo chiamavamo “casa” determinati paesi, ma oggigiorno molti di noi sono cittadini del mondo, viaggiatori globali. Le relazioni cambiano quando ti trovi faccia a faccia con persone che provengono da una nazione che storicamente era considerata il tuo “nemico”. Siamo tutti uguali gli uni agli altri; possiamo avere un colore della pelle diverso, parlare lingue diverse e avere valori culturali diversi, ma i fondamenti sono che ognuno di noi ha un corpo, che abbiamo bisogno di cibo e riparo e che siamo mortali.

Nel mondo non manca, per fortuna, la carità nei confronti dei nostri simili colpiti dalla guerra per alleviare i loro bisogni di cibo e riparo. Alla maggior parte delle persone non piace vedere gli altri soffrire e, se possono, aiutarli lo faranno.

La “sindrome dell’eroe” è la nostra eredità come esseri umani. Sebbene fosse utile e necessario combattere gli uni contro gli altri, è giunto il momento di lasciarsi alle spalle la guerra poiché non ha più senso; i nostri valori sono cambiati; spesso, ora vediamo coloro che erano nemici vivere negli stessi quartieri, nelle stesse strade e persino aiutarsi a vicenda mentre i loro figli giocano insieme e frequentano le stesse scuole!

Ci conosciamo, ci amiamo, siamo ospiti di paesi stranieri e impariamo lingue e culture gli uni degli altri. Non dovremmo crescere come individui e assumerci la responsabilità di come viviamo e lasciare che anche gli altri vivano?

Quando le persone hanno un Sano Senso di Sé sono più tolleranti e pazienti e disposte a trovare accordi che possano soddisfare entrambe le parti. Quando l’elemento di rabbia estrema è stato filtrato, ciò che rimane è una persona ragionevole e di buona volontà… il più delle volte.

Con un Sano Senso di Sé percepiamo l’uguaglianza umana e sappiamo che possedere le stesse cose di qualcun altro non ci amplia come persona. Siamo sempre la stessa persona indipendentemente dai nostri beni, e con questo in mente possiamo essere autosufficienti e indipendenti. Solo quando non abbiamo bisogno di ciò che gli altri hanno e siamo indipendenti possiamo essere interdipendenti e formare una vera comunità.

Una società senza guerra!

 

NOTA: Io, Antoinetta Vogels, autrice di HealthySenseofSelf® e creatrice del Metodo del Senso di Sé, non sono né un medico, né una psicologa, ma condivido con voi il mio Metodo del Senso di Sé, perché mi ha aiutato a migliorare notevolmente la mia vita e quella della mia famiglia.

Può fare lo stesso anche per te.

 

 

 

Articoli correlati

  • Come utilizzare il Metodo del Senso di Sé per far fronte alle grandi sfide della vita.
    Se non avessi un forte Senso di Sé da mettere in campo nelle sfide che la vita mi ha posto di fronte, funzionerei su di un livello diverso; e senza il Metodo del Senso di Sé, non sarei in una buona posizione in questo momento, perché potrei sentirmi depressa e devastata per gli avvenimenti che, ...
  • La vita sbagliata di Johan 8
    FINALE     «Scusami» sussurrò Johan a occhi bassi. I secondi passavano lenti senza che Aren pronunciasse una sola parola. Finalmente, sempre tenendo gli occhi fissi sul corpo di Johan disse: «Certo che ci hai messo tanto tempo per dirmelo». Johan alzò lo sguardo, incredula: «Cosa?». «Lo sapevo da tempo» rispose Aren. «Come sarebbe a dire che lo sapevi da tempo?!». «Si» confermò Aren ...
  • La vita sbagliata di Johan 7
    PARTE 7   Nonostante la notte insonne, per Johan l’alba arrivò in fretta, si era alzata di buon’ora, si era lavata ed era già pronta per affrontare la giornata; quando Aren salì per svegliarla si sorprese di trovarla già vestita. «Ah, vedo che sei ansioso di provare la nuova spada?». Johan annuì abbozzando un lieve sorriso, continuava a pensare ...
  • La vita sbagliata di Johan 6
    PARTE 6   La mattina seguente Johan aprì gli occhi ancor prima che Aren salisse le scale per svegliarla, si era abituata ormai e non pativa più il fatto di doversi alzare all’alba. «Sei pronto per affrontare la giornata?». Johan annuì e attese che Aren scendesse al piano di sotto per poter indossare le sue bende e vestirsi. Come ogni ...
  • Qual è la Formula magica per il tuo Sano Senso di Sé?
    Nella maggior parte dei miei articoli cerco di spiegare cosa esattamente sia il Sano Senso di Sé e come affrontare i tanti problemi che la vita quotidiana ci propone, tramite un Senso di Sé ristabilito. Questa volta, invece, adotterò un approccio diverso. Molto probabilmente proverai sentimenti contrastanti riguardo allo stato del Mondo; e questi ultimi sono stati anni ...
  • Spada e spirito
      “Nel mondo ci sono soltanto due forze, la spada e lo spirito. Alla lunga, la spada viene sempre vinta dallo spirito”. – Napoleone Bonaparte
  • Sparatorie nelle scuole e cause principali della violenza in America
    Perché non si pone fine alla violenza armata in America? È successo di nuovo! Il 24 maggio 2022, mentre tutto il mondo sta cercando di riprendendersi dagli effetti della pandemia di Covid-19, mentre è in atto una guerra in Europa, un giovane ha sparato e ha ucciso diciannove bambini e due insegnanti della Robb Elementary School di ...
  • La vita sbagliata di Johan 5
    PARTE 5   Johan incominciò a correre tra gli alberi per occuparsi della sua incombenza e far ritorno al vilaggio il prima possibile; dopo non molto però Johan si dovette fermare perché le bende, posizionate con troppa fretta, cominciavano a mollarsi. Se le sistemò con un nodo stretto sotto la maglietta e riprese a correre. Nel frattempo, nascosta ...
  • La solitudine
      Che cos’è la solitudine?   Altro non è che uno stato mentale, una sensazione… è quando una persona non si sente a proprio agio con il Mondo circostante e, di conseguenza, preferisce isolarsi. Non sempre isolarsi è frutto di una libera scelta, però; talvolta la persona si ritrova sola a causa di eventi esterni, altre volte, ancora, la ...
  • La ricerca della perfezione come dipendenza d’approvazione
    La ricerca della perfezione come dipendenza d’approvazione Il perfezionismo consiste nell’analizzare i propri risultati e credere che non siano mai “all’altezza delle aspettative”.   Il perfezionismo è una strategia che alimenta la dipendenza dall’approvazione Perché? In realtà, non perché il risultato delle nostre scelte non sia abbastanza buono, ma a causa della Dipendenza dall’ottenere l’approvazione; ne abbiamo bisogno e, ...
Leggi altri articoli correlati